Fasi del progetto

Corona Immunitas Ticino si sviluppa nell’arco di dodici mesi a partire da luglio 2020 e prevede tre disegni di studio.

1. Studio prospettico di coorte

8000 persone (dai 5 anni in su) sono state selezionate casualmente dall’Ufficio federale di statistica e sono state invitate a far parte di una coorte digitale. Nel mese di ottobre 2020, a seguito del repentino aumento di contagi in Ticino, sono state inviate ulteriori 5’000 lettere di invito, destinate a bambini (5-13 anni), adolescenti (14-19 anni) e anziani (65+ anni).
La partecipazione prevede la compilazione di questionari sulla propria salute e il monitoraggio dei sintomi COVID-19 per 12 mesi (per alcune sottopopolazioni verranno effettuate delle interviste di persona).

2. Studi ripetuti di siero-prevalenza

  • Le prime 1000 persone tra i 20 e i 64 anni sono state reclutate casualmente tra coloro che fanno già parte della coorte digitale. A loro è stato proposto di prendere un appuntamento tramite agenda online in uno di sei ospedali dell’Ente Ospedaliero Cantonale per effettuare un prelievo di sangue tra il 20 e il 31 luglio. E’ stato inoltre proposto loro di invitare fino a cinque persone, di età inferiore ai 20 e/o superiore (o uguale) ai 65 anni, a entrare a far parte della coorte digitale e ed effettuare un prelievo di sangue.
  • Le prime 1000 persone tra i 5 e i 20 anni sono state reclutate casualmente tra coloro che fanno già parte della coorte digitale. Loro avranno la possibilità di invitare fino a cinque persone di età superiore o uguale ai 65 anni, con cui hanno avuto contatti regolari negli ultimi mesi (es. nonni, prozii, vicini di casa), è stato poi proposto loro di prendere un appuntamento per effettuare un prelievo di sangue a novembre 2020.
  • Le prime 1000 persone di età superiore o uguale ai 65 anni sono state reclutate casualmente tra coloro che fanno già parte della coorte digitale. Loro avranno la possibilità di invitare fino a cinque persone di età inferiore ai 20 con cui hanno avuto contatti regolari negli ultimi mesi (es. nipoti, vicini di casa), è stato proposto loro di prendere un appuntamento per effettuare un prelievo di sangue a novembre 2020.

3. Studio caso-controllo prospettico

Ad un totale di 200 partecipanti (sotto i 20 anni e sopra i 65 anni) verrà proposto di ripetere il prelievo di sangue dopo 3, 6 e 9 mesi dopo il primo esame sierologico. Lo scopo è di valutare se l’infezione da SARS-CoV-2 si ripresenta nel tempo nelle persone con anticorpi e di determinare la proporzione di reinfezioni e la durata dell’immunità acquisita.

Corona Immunitas Ticino: Insieme per reagire